Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

IELUI - l'evento

martedì 22 luglio 2014

22/07/2014 Martedì sera... Saluto serale...

Buona sera...

Eccomi qui... E' martedì, il giorno più complicato della settimana estiva...
Di martedì, anche in questo periodo di ferie estive, si lavora molto!
E questa sera...c'è ancora il mega coro di IELUI...
A proposito!
Tra qualche giorno vi dirò di una prima apparizione pubblica del gruppo... Ma non è questo il momento...
Ora, e lo sapete, è tempo di dare la soluzione all'indovinello di ieri... Questa era la domanda... Come vi ricorderete, è una proposta di GIULIA... Nel tentativo di dare la risposta al quesito dell'altro ieri, ha sfoderato questa chicca:

Qual è lo strumento a percussione preferito da un serpente?

Peraltro nessuna/o ha risposto... Quindi... Ecco la risposta ufficiale:

I SONAGLI!

Ah ah ah ah ah... Bellino... Ed ora? Che faccio? Uhm...non ho molte idee.. Vediamo un po'... Ecco...mi è venuto in mente questo, non tematico e pure gastronomico... Non mi sembra neppure male... Leggete qua...

Che cosa fa un salumiere tirolese per giustificarsi a tutti i costi?

Mamma mia che facile!!!!! Beh, potevo essere meno generoso in fatto di indizi... Ma sì, dai che è estate...forse... 
In estate si è tutti più buoni!
Sì, signora bisbetica, di solito si dice del Natale! (tra l'altro, scusi se glielo dico, ma lei è sempre più SIMPATICA!!!!!!)... D'altra parte, col clima di questo luglio, mi sento più vicino a Natale che a Ferragosto...

E, voi, gentili lettrici e cari lettori, smettetela di fare la danza della pioggia e, semmai, fate piovere un'alluvione di voti nel mio BLOG!



Buona notte...a domani...
  

22/07/2014 Martedì pomeriggio... Cosa farà Ivano?!


Buon pomeriggio...

Che cosa starà facendo quel pazzo e grande artista (e, ovviamente, grandissimo amico) di Ivano A. Antonazzo?
Vediamo un po'... Uhm...
Qualcuno ci capisce qualcosa?


Beh...io, ovviamente sì! 
Voi? 
Voi che state leggendo?
Vediamo un'altra immagine...


Uhm...non saprei... Sento già la signora bisbetica, e altre amiche (loro sì, amiche), che bofonchiano: "ma che caspita di lavoro sta facendo quel signore che sembra più uno smantellatore di tetti in amianto che un artista?!"
Insomma... Qualche indizio c'è... Qualcuno, soprattutto chi ha avuto a che fare con la "cosa" illustrata dal manifesto avrà le idee più chiare...
Vi dico solo che la "cosa" ha destato già qualche interesse... Guardate qua... 


Come, signora? Non vede nulla? Ma... E' cieca?! Va bene...faccio un ingrandimento!
Il nostro "fan", a vedere quella "cosa", ieri era molto felice... Saltava come un grillo!


A tutti gli altri dico... Pazientate un po'... Verrà il momento che saprete... Il momento è vicino... Intanto guardatevi questo "pesce" in un "mare" di carta!!!!!!



Buon pomeriggio...


22/07/2014 Martedì mattino... IMMAGINANDO... L'Italia non è un paese per l'Arte!

Buon giorno...


Ok... 
Eccolo... Ve lo aspettavate, giusto? Un bell'"Immaginando!"...
Ormai il ritmo è questo: un "immaginando"...poi, il giorno dopo, il "Pensiero serio"...
Per oggi ho da proporvi questa immagine:


La fotografia è mia... L'aggiunta, "NO MUSIC", l'ha realizzata il grande artista e amico Ivano A. Antonazzo su mie indicazioni...
Come, signora?
Uhm...ma le sembra il caso? 
Era da un po' che la signora bisbetica non compariva al mattino... Sì, ogni tanto si vede la sera...tenta di risolvere gli indovinelli, mi insulta, mi dà dell'alcolista e, soprattuto, critica il nomignolo che ho ideato per lei: "Bisby"... Era così carino! Sì, ho capito!!!!! Non lo userò mai più...
Torniamo a noi. 
La signora bisbetica si domanda per quale astruso motivo io debba postare una finestra così brutta di un palazzo così insignificante...
Non è una domanda appropriata! Gli "immaginando" non vogliono tracciare il solco dell'arte... Voglio dire...non è che devo sempre pubblicare le fotografie di NADAR per sentirmi a posto con la mia coscienza artistica...
Le fotografie dei miei "Immaginando" hanno sempre un significato che va oltre il visibile (o il risibile)...
Se ho sentito l'esigenza di pubblicare questa squallida finestra con ancora una più squallida tapparella avrò i miei buoni motivi...
Intanto le dico, cara bisbeticuccia (un vezzeggiativo potrebbe addolcire il suo carattere, almeno per il tempo di questo POST?), che questa fotografia è stata scattata venerdì mattina, intorno alle 10:00, da una finestra dirimpettaia dell'Accademia "Ferrato-Cilea" di Savona, prestigioso istituto musicale nel quale insegno da due anni... Venerdì, però non ero in accademia per dare lezione di pianoforte (persino le signore bisbetiche sanno che a luglio le quelle strutture sono chiuse)...mi trovavo nell'auditorium "Arturo Benedetti Michelangeli" dell'istituto savonese per provare, insieme al mio collega Claudio Gilio, il concerto del giorno dopo a Brondello (CN)... Sabato 19 luglio c'è stato, infatti, il debutto del nostro nuovo programma "Aria Nuova"...
Ad un certo punto è successa una cosa...
Cosa, Bibsy...EHMMMM!!!!! SCUSI! Cosa, signora bisbetica?
Ah...eh no! Ora non dico proprio nulla!
Quello che devo dirvi al riguardo viene, secondo i principi dell'"Immaginando", rimandato a domani...
Oggi, se lo vorrete, potrete dedicarvi alle vostre riflessioni su quella finestra semi chiusa (o semi aperta...è un po' la storia del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto) sulla quale è calato un sipario fatto di tapparelle di un colore grigio che, al solo vederlo, trasmetteva già malinconia... La frase "No Music" non è altro che la "ciliegina sulla torta"... 
Ma poi, e questa volta non posso che essere d'accordo con la bisbeticona, che ci azzecca il grigio delle tapparelle con il giallo-arancio delle pareti?
Tenete presente che quella non è la finestra di un appartamento privato... In quel caso non mi sarei mai permesso di criticare così sfacciatamente quel pugno in un occhio...
Quella finestra appartiene a un ufficio pubblico... Quale ente? Eh...no! Si dice il peccato ma non il peccatore... I savonesi possono prendersi la briga di fare un sopralluogo, alla ricerca della finestra perduta (o ritrovata)...
Gli altri si dovranno accontentare del mio racconto...che, però, farò domani...

Per ora è tutto... Buona giornata... A domani...

lunedì 21 luglio 2014

21/07/2014 Lunedì sera... Saluto serale

Buona sera...

Penso ancora al concerto di sabato sera a Brondello (SV) e, allo stesso tempo, penso a quello che ci sarà giovedì 24 luglio alla Villa Faraggiana di Albissola Marina (SV)... Fortunatamente suonerò lo stesso programma, ossia quello nuovissimo intitolato "Aria Nuova"...
Io e Claudio Gilio saremo protagonisti di una serata memorabile in quella spettacolare location settecentesca di Albissola Marina che è la Villa Faraggiana...
Sto studiando molto...non importa se il concerto di sabato è andato straordinariamente bene! Non è ancora "maturo" al cento per cento...quindi l'errore è sempre dietro l'angolo...anzi...dietro alla nuova pagina dello spartito...
Prima di mettermi di nuovo a studiare, vado a postare la soluzione all'indovinello di ieri... Vi dico già che non ha indovinato nessuna/o... GIULIA, su FACEBOOK, ci ha provato... Anche quella simpaticona della signora Bisbetica... Ma no...non hanno indovinato...

Questa era la domanda:

Qual è lo strumento a fiato più suonato da un serpente?

Sia GIULIA che la cara e adorata signora BISBETICA hanno risposto: L'OBO(E)A! Ah ah ah ah ah... Troppo forzata! 

La risposta ufficiale è:

IL TROMBONE A PI(S)TONI!

Uhm...non bellissima, lo ammetto...

Vediamo cosa fare questa sera... Mah...non so... Sentite...GIULIA, nei messaggi privati di FACEBOOK, ha dato anche una soluzione alternativa all'indovinello di ieri... Non ve la riferisco e la trasformo in quello di questa sera... Ecco, quindi, la domanda di GIULIA:

qual è lo strumento a percussione preferito da un serpente?

Ora vado... Ci sono ottantotto tasti bianchi e neri che mi aspettano... Se non li considero giovedì ne vedrò di tutti i colori...
Voi, però, votate il mio caro BLOG! Date un voto per ogni tasto del mio pianoforte! 




A domani... Buona notte...

21/07/2014 Lunedì pomeriggio... La Villa Faraggiana di Albissola Marina...

Buon pomeriggio...


Oggi, come ho fatto lo scorso anno, vi faccio entrare con qualche giorno di anticipo nella favolosa Villa Faraggiana di Albissola Marina (SV) dove giovedì 24 luglio, alle 21:00, andrà in scena il debutto nazionale del nuovo progetto di ACROSS DUO "Aria Nuova"...
Del progetto sapete già abbastanza...della villa, forse, avete perso un po' la memoria... Per risparmiare tempo ripropongo le notizie che avevo dato a suo tempo nelle immediate vicinanze del mio recital pianistico...
Eccole...


"Questo splendido edificio, sito in via Salomoni, risale agli inizi del XVIII secolo ed è uno dei rari monumenti del barocchetto ligure giunto a noi ben conservato... La sua costruzione, con i vari adattamenti, attraversò buona parte del 1700... Fu commissionata dal suo primo possessore Eugenio Durazzo e, successivamente, dal nipote Gerolamo... Poi ci fu una serie di passaggi di proprietà...
Così com'è, con il bellissimo giardino all'italiana, è arrivata sino ai giorni nostri. Dal 1961 è di proprietà del Comune di Novara. Strano, vero? Eh sì, perché Alessandro, l'ultimo discendente della famiglia Faraggiana, che divenne proprietaria a partire dal 1821, la donò, in assenza di eredi diretti al comune piemontese. I due primi proprietari della Famiglia Faraggiana (da cui prese il nome la Villa), Giuseppe e Gerolamo, erano infatti novaresi... Come ho detto Giuseppe e Girolamo l'acquistarono nel 1821 dai discendenti dei Durazzo...
E' giunto ora il momento di mostrarvela in tutta la sua bellezza...
Signore, e signori...la Villa Faraggiana di Albissola Marina...






La Villa è anche un Museo ed è visitabile... Quale occasione migliore del concerto di ACROSS DUO e degli altri recital del Voxonus Festival per vederla?






Esiste anche una pagina FACEBOOK dell'evento... Visitatela e cliccate "Partecipo"...ovviamente se avete intenzione di venire ad ascoltarci!


A questa sera...


21/07/2014 Lunedì mattino... PENSIERI SERI... Il potere della Musica...

Buon giorno...


Ieri ho postato questa fotografia a corredo del mio "Immaginando"...


In realtà avrei voluto pubblicare questa immagine...


Sarebbe stata meglio... 
Come ormai sapete, l'altro ieri a Brondello (CN) non c'era proprio campo...né rete... Ho già avuto fortuna di trovare un "corridoio" informatico per pubblicare il POST serale e quello mattutino... Mi sono accontentato di postare la fotografia del concerto più "leggera" che avessi...
Ora posso tornare all'immagine della prima intenzione... 
Una mano appena appoggiata al pianoforte... Il pianista starà per iniziare il concerto? L'avrà finito? L'esecutore avrà terminato un brano e, prima di inizare il prossimo, si gode l'applauso?
Non ha importanza quale momento sia del concerto... La cosa veramente importante è che nell'immagine c'è un musicista che sta facendo quello per cui è nato...suonare, donare la propria Musica, quindi se stesso, agli altri...
La giornata di sabato, a Brondello, è stata meravigliosa... I motivi? Più di uno...una serie di emozioni che mi hanno davvero riempito il cuore...
E' iniziata nel modo migliore, con l'abbraccio al fraterno amico Giorgio e alle sue due splendide figlie Eleonora e Marianna... 
Io e Giorgio ci conosciamo da quando abbiamo frequentato il primo anno di università... Non abitiamo vicino l'uno all'altro... Ci vediamo molto raramente... Quasi sempre c'è un'occasione musicale...quasi sempre è un mio concerto dalle sue parti...
La Musica ha anche questo potere... Ferma il tempo e lo riaccende quando le note si mettono di nuovo in movimento... La Musica muove i cuori... Il mio, quello di Giorgio, di Eleonora e Marianna, sabato hanno ripreso a battere all'unisono, interrompendo quella "aritmia" iniziata dopo l'8 febbraio scorso, giorno in cui, sempre a Brondello (e sempre in occasione di un mio concerto con Claudio Gilio), c'eravamo visti per l'ultima volta...


Ed eccolo Claudio...amico e collega... Sabato sera io e lui abbiamo avuto il "coraggio" di "osare", di far debuttare il nostro nuovo programma davanti a un pubblico competente... Un programma che, sulla carta, era ancora da rodare... 


Entrambi alle prese con strumenti nuovi e antichi...con Musica barocca e assolutamente "moderna"...





Un intreccio di suoni, armonie, melodie, ritmi e timbri costantemente cangianti... 
Il miracolo c'è stato... Il programma è stato eseguito da entrambi in maniera impeccabile! 
Alla fine quel pianoforte è stato "schienato", più stanco di  noi... Come ogni sera, dopo il concerto, se n'è andato carico di note che non sono cadute a terra neppure quando ha cambiato posizione per abbandonare il luogo del concerto...



Quella mano appoggiata al pianoforte è come se parlasse... Non è diversa dallo sguardo di chi da tempi immemori si dedica con totale amore, e immutata passione, alla Musica...


Quando una persona crede così tanto in quello che fa allora crede anche nei miracoli... 
Quando si crede nei miracoli...questi avvengono...
Sabato sera la nostra Musica ha fatto vibrare il cuore di chi ci ascoltava... Sono cose che si avvertono... O le senti...o, se non le senti, vuol dire che non ci sono...
Tra quel pubblico variegato e competente c'era una persona... Lui da anni vive isolato dal nostro mondo...quello della gente che parla, che cammina, che ride, che piange... Lui è in un'altra dimensione... La nostra Musica pare lo abbia, in qualche modo, ricondotto a noi... Così ci ha riferito il suo meraviglioso fratello che non esiterei a promuovere al grado di angelo custode!
Piermario, così si chiama il nostro amico, non ha potuto dire nulla... Per lui hanno parlato gli occhi del suo angelo custode... A concerto concluso, durante la cena di gala (ottima e speciale come solo Ivano e Silvia del Ristorante "La torre" sanno preparare), ho voluto suonare alcuni brani che "Angelo" (lo chiamo così per le ragioni che ho spiegato poco più sopra) mi ha chiesto... Il giorno prima era il suo compleanno... Mi pareva bello festeggiarlo con alcune note... Ho eseguito, su sua richiesta, "Piazza grande" di Lucio Dalla (e il ricordo a "Se io fossi un angelo" è stato immediato, oltre che sintonico), "La vie en rose" (e qui ho pensato a quanti colori ha la vita...a seconda di chi la vive) e "Imagine"...quale brano migliore per immaginare una vita ricca di cose belle? Avrei dovuto anche eseguire "Stardust", "polvere di stelle"...altro brano dal grande potere evocativo... I solerti noleggiatori del pianoforte hanno impedito l'esecuzione ufficiale... Era tardi...come mandriani alle prese con un capo imbizzarrito del loro bestiame, lo hanno "catturato" e portato via... Il pianoforte ha portato con sé le stelle e la sua polvere...ma non quel miracoloso senso di pace dell'anima che ho provato mentre suonavo i brani fuori programma...
La Musica sa fare anche questo...sa farti catturare istanti di emozioni, tue e degli altri, emozioni che poi ti porti a casa...e finiscono in nuova Musica...



Ciao Piermario... 

Buona giornata...


domenica 20 luglio 2014

20/07/2014 Domenica sera... Saluto serale...

Buona sera...

Oggi è domenica...The Day After...il giorno dopo il debutto ufficiale di "Aria Nuova" di ACROSS DUO...
Tutto è andato per il meglio! L'ho già scritto oggi pomeriggio e non mi ripeterò...
Ovviamente oggi mi sento come alla fine di uno dei "mitici" spettacoli del LANZA...scarico...disossato...o forse, essendo un "pesce", squamato... Adrenalina finita...morale alto ma fisico appiattito... Sarà anche colpa dei tanti brindisi fatti ieri sera alla splendida cena di gala POST-concerto... Avendo finito di suonare, libero da vincoli legati alla concentrazione, non dovendo guidare, mi sono concesso qualche bicchierino di bollicine, seguito da un'ottima barbera, a cui si è aggiunto un delizioso passito (che ha, per forza di cose, richiesto il BIS), una grappa eccellente, un'altra al mirtillo di tutto rispetto e un cognac da raccontare...
Uhm...ricordatemi che giovedì sera, dopo il concerto di Villa Faraggiana, ad Albissola, non dovrò fare lo stesso... Anche perché gli splendidi Ivano e Silvia del Ristorante "La Torre" di Brondello (SV), si occuperanno di nuovo della spettacolare cena barocca in coda al nostro concerto...
Va beh...non pensiamoci...ora... Procedo e posto subito la soluzione all'indovinello di ieri che così si estrinsecava:

Perché quel serpente è sempre in mezzo al mare?


Hanno risposto correttamente in molti: JOE (nei COMMENTI), GIULIA ed EDOARDO (entrambi nei messaggi di FACEBOOK)...

La risposta ufficiale è:

PERCHE' GLI HANNO DETTO CHE AL LARGO C'E' UNA BELLA BOA!

Ah ah ah ah ah... Non male davvero!!!!!

Ora vediamo di farne uno carino per questa sera... Dunque...vediamo... Ma sì...farò questo, sempre serpentiforme!

Qual è lo strumento a fiato più suonato da un serpente?

Ah ah ah ah ah... Ma sapete che non è male?

Ora vado a fare qualcosa... Mi sono preso la domenica di pausa e riflessione ma...a forza di riflettere mi sento uno specchio!

Voi, intanto, fate riflettere il BLOG come un luminosissimo specchio... Votatelo... GRAZIE!





A domani... Buona notte...