Care lettrici e lettori fedeli, il conteggio di Net-parade,ogni mese, parte da zero. E' mia intenzione posizionare il mio BLOG nel punto più alto possibile delle classifiche. Per farlo ho bisogno del vostro aiuto. Cliccate sul banner qui sopra. Non occorrono dati personali, basta cliccare su "sì, confermo il voto"...SI PUO' FARE OGNI ORA! GRAZIE!

mercoledì 21 giugno 2017

21/06/2017... Mercoledì mattina... In bocca al lupo, ragazze/i

Buon giorno...


Le sei...la sveglia suona...
DRIIIIIIINNNNN!
Qualcuna/o di voi penserà: "il 'nostro' si sta alzando per andare a fare assistenza  alla prima prova scritta dell'esame di stato dell'anno scolastico 2016 - 2018"...
No...non è così...
La sveglia è suonata...è vero... Mi sono appena alzato...è vero... Sto andando a scuola...ma c'è una enorme, immensa novità: per la prima volta, dopo circa vent'anni, quest'anno non farò parte della commissione d'esame nei suddetti esami di stato...
Vent'anni...
Per quattro lustri, alle sei, mi sono alzato, dopo squilli frenetici di cinque sveglie e sono andato in commissione... Quasi sempre sono stato membro interno...ho accompagnato eserciti di studentesse e di studenti che, dopo cinque anni di vita scolastica passati insieme, si apprestavano a lasciare il nostro mondo... Stavano per sostenere due degli esami più importanti al mondo: quello di stato e quello del distacco da una realtà meravigliosa, fatta di sentimenti, spettacoli, sudore, sorrisi, pianti e abbracci...
Ogni anno, l'interrogazione orale di ogni allieva e di ogni allievo diventava una prova anche per me che dovevo cercare di nascondere la commozione dell'ultimo saluto tra quelle pareti così familiari...
Vent'anni di esami...quasi sempre da membro interno...con parentesi esterne in Alessandria e a Buenos Aires... Già...non mi sono fatto mancare proprio nulla... Nel 2002, oltre al solito compito "interno" di accompagnare le mie "anime" fuori dal "guscio", mi sono trovato a fare il commissario esterno di Storia dell'Arte al Liceo "Colombo" nella capitale Argentina... Più esterno di così! Esame di stato finale nel mese di dicembre... Da quella parte del mondo hanno l'anno scolastico al contrario (non a caso vivono nell'emisfero australe)... Inizia a marzo e termina a dicembre...subito prima di Natale che, laggiù, è adornato da babbi Natale in costume da bagno... A dicembre, laggiù, è estate come a giugno da noi... A proposito...da pochi minuti, esattamente dalle 6:24, siamo entrati ufficialmente in estate. 
Ad ogni modo...
...Sono riuscito, anche dall'altra parte del mondo (e in pochi giorni), a commuovermi intensamente di fronte al calore umano di quelle ragazze e di quei ragazzi che avevano un cuore argentino stretto in un cognome italiano, segno di origini comuni tra loro e me...
...Momenti che rimarranno indelebili nel mio essere più vero e profondo...
...Ma torniamo al presente...
Insomma...questa mattina, ancora una volta, ho avuto la riprova inconfutabile che la mia vita scolastica è cambiata... Dopo vent'anni di vita casalese, al "Lanza" e al "Balbo"... e la parentesi acquese (dello scorso anno) al "Parodi", dopo tre anni in cui ho dato tutto me stesso alla (giustissima) causa del neonato liceo musicale alessandrino, oggi mi sento diverso... In attesa che le mie prime allieve e i miei primi allievi del liceo musicale approdino alla classe quinta (e al famigerato esame di fine corso), oggi, dopo le mie solite cinque sveglie, sto partendo alla volta del "Saluzzo", ad Alessandria...ma, nella mia nuova scuola, sarà profondamente diverso... Là metterò "solo" una firma...come dire: "ci sono, se servo son qui"... Nulla di più... L'esame, quest'anno, non è affar mio...
Non che mi lamenti! Le mie ferie, quest'anno, inizieranno molto prima...giusta ricompensa per chi (come me) lo scorso anno si è subìto, per tutta l'estate e senza soluzione di continuità, esame di stato e "concorsone" per i futuri docenti di Musica...
Però (c'è sempre un però nelle mie considerazioni)...è strano... Non meglio...non peggio...è strano...perlomeno diverso...
Resta il fatto che a Casale Monferrato, al "Lanza" come al "Balbo", ho ancora tante ex allieve e tanti ex allievi che, da questa mattina, "lotteranno" soprattutto contro loro stessi e contro le loro ansie, nella speranza di fare l'exploit della vita...almeno scolastica... A loro, e a tutte le ragazze e i ragazzi d'Italia impegnate/i nella stessa "impresa", dico: "coraggio: l'esame non è che una delle tante prove che dovrete sostenere nella vostra vita di uomini e di donne del futuro... E' un momento in cui incamererete altri anticorpi esistenziali che vi serviranno per superare le difficoltà (immancabili) della vita... L'esame è una tappa importante di crescita...vivetelo come tale...abbiate fiducia nelle vostre capacità... Avete già fatto tanto nella vostra vita...suonate strumenti, fate sport, ballate, recitate...l'esame non è che un  tassello in più che andrà ad arricchire la vostra esperienza di vita". 
Alle mie ex allieve e ai miei ex allievi chiedo di ricordare quei momenti (ormai piuttosto lontani) in cui, a sipario chiuso, ci trovavamo dall'altra parte della barricata prima che lo stesso si aprisse... Al di là del sipario c'era un pubblico numeroso, carico di aspettative...e noi, tremanti, ci facevamo forza con il consolidato "MERDA, MERDA, MERDA"... Era il nostro urlo di "battaglia"...
Ecco...pensate a oggi (e vale anche per i prossimi giorni) come a uno di quei momenti... Unitevi idealmente tra voi...e con me...fate un bel respiro e...VIA...partite alla conquista del vostro traguardo...
Un giorno scoprirete che questo esame non è stato che un semplice gradino, anche basso, di una scala tutta da salire...col rischio, sempre presente, di inciampare e tornare indietro... Il bello (che è anche il "difficile") consiste nel fatto che si deve lottare per rimanere in piedi, senza tornare indietro... Ve lo dice uno che sta ancora arrampicandosi...non senza fatica ma sempre proteso verso la felicità di ogni piccolo traguardo... Ve lo scrive uno che ogni anno (anche questo) riceve, soprattutto in ambito lavorativo (e soprattutto in ambito scolastico), delusioni e (se vogliamo) ingiustizie... Ve lo sussurra uno che, nonostante tutto, si sente sempre vincitore perché è sempre in crescita...e sempre ottimista!
Allora...VIA! "In bocca al lupo", ragazze e ragazzi...andate ad affrontare questa prova importantissima con la serenità del (nel) cuore... E...ricordate di non rispondere "CREPI!"... 
Da sempre si augura in bocca al lupo pensando che la simpatica bestiola rappresenti il pericolo e il male... Ecco perché, scaramanticamente, si risponde (quasi) sempre con il "Crepi!". In realtà, nel senso più profondo, il detto allude a un fatto bello e importante: da sempre la mamma lupo protegge i suoi piccoli prendendoli in bocca e portandoli al sicuro, spostandoli da una tana all'altra, preservandoli, quindi, da eventuali attacchi di predatori... Ecco perché il lupo, fin dalla notte dei tempi, DEVE vivere...
IN BOCCA AL LUPO, ragazze/i! E CHE QUESTO VIVA A LUNGO! 
Vi abbraccio fortissimamente e vi penserò in questi giorni in cui, diversamente da sempre, sarò più libero di volare nei miei pensieri...con voi...



venerdì 16 giugno 2017

16/06/2017... Venerdì pomeriggio... Un milione di GRAZIE!

Buon pomeriggio...




Momento davvero fortunato questo per il mio BLOG... "Enrico Pesce Music", nonostante mi stia occupando poco di lui (scrivo davvero pochissimo in questi ultimi tempi), mi ha regalato una soddisfazione bellissima.
Il contatore delle visite, infatti, ha superato il milione di CLICK! In realtà, in questo momento (mentre sto scrivendo queste poche parole) il contatore segna già 1.002.019...anzi...1.002.024...potrei andare avanti tutto il pomeriggio...è un continuo scattare...
Il fatto si merita un nuovo EMOTIFISH, quello che avete visto qualche riga più sopra...
Non è affatto male questo risultato... 
Il giorno in cui ho aperto il profilo (era il 4 dicembre 2011) non potevo  immaginare di raggiungere simili traguardi...


Ora sono troppo indaffarato per celebrare il grande momento... Appena avrò più tempo (non dovrebbe mancare molto) mi dedicherò ai festeggiamenti... Penso che non riguarderanno solamente la veste grafica del BLOG... 
In definitiva, penso che darò una svolta a tanti aspetti della mia vita artistica...
In che modo, signora? 
Eh...impari ad aspettare...
Le posso solo anticipare che questo milionesimo contatto influenzerà (giusto per dare un elenco):
1) La veste grafica del BLOG (credo cambierà radicalmente)
2) La mia vita social (credo sparirà quasi del tutto o, comunque, cambierà radicalmente)
3) Il mio rapporto con Net Parade... 
Proprio il 16 giugno 2012 iscrivevo "Enrico Pesce Music" nel conosciutissimo raccoglitore di siti e blog. Mi ci sono voluti dunque cinque interi anni per capire che Net Parade non è utile alla causa del mio BLOG... Vi spiegherò meglio in un POST dedicato
4) La mia vita artistica cambierà. Da oggi diventerò più "egoista"...penserò più a me stesso... In questi ultimi anni ho speso troppe energie in cause altrui (dalla scuola in su o in giù)... E' giunto il momento di cambiare atteggiamento...
5) La mia vita scolastica... Beh...questa è una vocazione... Soprattutto da quando sono al liceo musicale sento davvero un forte impulso a buttarmi, anima e corpo, nella causa della mia scuola... Non potrei mai non occuparmi di lei, delle sue bellissime allieve e dei suoi bellissimi allievi... Tuttavia, collegandomi al punto 4 (e tenuto presente che le mie aspettative di avere finalmente una cattedra definitiva - almeno per il momento - sembrano infrangersi contro la mia dedizione assoluta), credo che anche sotto questo aspetto cambieranno un po' di cose...

Abbiate pazienza...
Nei prossimi giorni (ma non immediatamente) avrete gli approfondimenti necessari (da oggi inizia l'era in cui prima vengo io e la mia Musica, poi il resto) ...

Per il momento vi saluto e vi ringrazio di aver contribuito al raggiungimento di un risultato  davvero storico per "Enrico Pesce Music"...

Buonissimo pomeriggio

mercoledì 14 giugno 2017

14/06/2017... Mercoledì mattino... Un altro piccolo, grande, "miracolo"...

Buon giorno...




Lunedì, al "Plana", è andato in scena l'ultimo atto di un anno scolastico immenso...
Lunedì 12 giugno, dalle ore 17:00 alle 00:00, le studentesse e gli studenti del Liceo Musicale "Saluzzo - Plana", con l'intero corpo docenti del nostro indirizzo musicale, hanno tenuto sette ore continue di veri e propri concerti...
Quest'anno abbiamo deciso di sostituire gli ordinari  saggi con delle performance più impegnative...
Sette ore di Musica, sì signora, SETTE ORE...
Certo che sono tante sette ore di concerti! 
Non so  cosa stiano pensando le persone che stanno leggendo queste mie parole...io la penso così: dove c'è Musica c'è vita...dove ci sono giovani musicisti c'è il futuro...
L'idea di "Una notte al liceo" nasce proprio da queste considerazione: unire il futuro della Musica con il presente, fatto di cuori che battono, di aspettative, di comunione d'intenti.
"Una notte al liceo" è stata soprattutto una grande festa, fatta dalle persone...molte conosciute...altre nuove...







Quella sera e quella notte il nostro liceo si è aperto proprio a tutte/i...si è riempito da subito... Nessuna/o se n'è andato sino alla fine...
Certo...faceva un gran caldo... D'altra parte siamo in estate!
Certo...non tutte/i hanno potuto vedere tutto... I concerti, come da programma, si sono sovrapposti...
Un genitore me lo ha fatto presente... Ho risposto che, negli anni precedenti, le diverse sere dedicate ai saggi sono state seguite dai soli genitori delle ragazze e dei ragazzi che suonavano quella sera (o quel pomeriggio)... Trenta persone, quaranta...cinquanta nei casi più eclatanti... Io, che sono stato sempre presente, non ho mai visto tanta mescolanza di pubblico come quella che ha invaso e arricchito  il "Plana" lunedì...
Le due immagini che seguono riguardano uno dei saggi dello scorso anno...


Saggi al "Plana" del 2016

Saggi al "Plana" del 2016
Diciamo che quel tipo di saggi, quelli tradizionali, sono sempre un po' tristi... Ognuno se la suona e se la canta per i suoi...
Ogni anno partecipo a saggi (non parlo (solo) di quelli del liceo musicale ma di molti altri, compresi quelle dei miei allievi di pianoforte)  nei quali certi genitori (troppi e troppo poco educati al senso della condivisione dell'arte) si alzano immediatamente dopo l'esecuzione del proprio "pargolo", incuranti che questo abbia suonato per primo o per secondo, per nulla incuriositi dagli esecutori posti in scaletta dopo il loro "prodigio"...
Dopo aver effettuato le riprese dell'esecuzione della propria bimba o del proprio bimbo, abbandonano sempre la sala dei concerti, fieri del loro trofeo digitale...quasi sempre durante l'esecuzione di altri giovani musicisti (ipotizzare una "ritirata" più dignitosa, al termine di un'esecuzione e sull'applauso, sarebbe pensare troppo in grande).
Ecco...questo lunedì non è accaduto... Centinaia di persone sono state lì dalle 17:00 a mezzanotte...hanno seguito i concerti che più interessavano loro...passando da una sala all'altra... In mezzo a loro, come detto, una nutrita folla di curiosi...amanti della Musica, futuri allievi con famiglie al seguito, tanti colleghi non musicisti del "Plana" e del "Saluzzo" (che ringrazio di cuore)... La gente mi fermava continuamente per chiedermi: "cosa inizia ora in aula magna?" "Cosa mi consiglia di ascoltare ora?"















Certo...faceva un gran caldo...  Ma era un caldo carico di magnetismo positivo dove capannelli di ragazzi prendevano fuoco improvvisando esecuzioni non previste...nei corridoi...dove decine e decine di persone deambulavano alla ricerca di Musica, di sorprese...il tutto "condito" da continui rinfreschi a base di salatini, pizzette, focaccine e bibite... Di questo ringrazio la dirigenza dell'Istituto Superiore "Saluzzo - Plana" che, con il contributo di TUTTOMUSICA di Alessandria, ha fatto giungere nel nostro liceo ogni ben di Dio che ha permesso a tutte/i di non abbandonare i nostri concerti per tutte quelle ore...








Ho provato un'immensa soddisfazione, inoltre, nel vedere tutte le colleghe e tutti i colleghi impegnate/i in questa serata campale... Tutte/i sono rimaste/i a scuola, incuranti dell'orario non canonico... I colleghi pianisti si sono fatti in quattro per accompagnare le classi degli altri strumenti... Molti di questi accompagnamenti sono stati realizzati anche dalle studentesse e dagli studenti...







Il pubblico, sempre più numeroso, ha potuto ascoltare solisti, formazioni varie da camera, ha potuto entrare nel mondo timbrico e armonico di ogni nostro strumento...è passato dalla musica barocca, a quella romantica a quella contemporanea...dalla classica...al Jazz...al Pop...ha ascoltato cori, ensemble, l'orchestra...che ha chiuso in aula magna una serie impressionante di brani, variegati e bellissimi, dei laboratori di Musica d'insieme...






Tutte/i insieme, noi docenti, le ragazze, i ragazzi, i genitori, il pubblico esterno, abbiamo portato a termine un'altra impresa memorabile...
Abbiamo scritto una pagina di grande umanità e arte nel nostro liceo, abbiamo dato una svolta al corso degli eventi, di solito ordinari e quasi "obbligati"...abbiamo segnato una tacca in più sul nostro già ricco palmarès artistico...







Certo...faceva un gran caldo... Potremmo sempre prevedere i saggi di fine anno a dicembre... Potremmo trasformarli in saggi della fine dell'anno (ovviamente solare). 
Credetemi...farebbe caldo ugualmente...perché la Musica, e ve lo dice uno che su quelle note e quelle pause suda ogni santo giorno (domeniche comprese), la Musica scalda sempre...ed è il suo bello!





Buonissima giornata...


lunedì 12 giugno 2017

12/06/2017... Lunedì mattina... Oggi è il giorno del Liceo Musicale "Saluzzo - PLana"...

Buon giorno...

Sarà un giorno speciale quello di oggi al Liceo Musicale... Non tanto perché, nel pomeriggio, ci saranno gli scrutini ma, soprattutto, perché dalle ore 17:00, e sino al termine (previsto per le ore 23:30), si terranno i saggi di tutti gli strumenti del nostro bellissimo istituto...
Badate bene!
Non sarà una "maratona" lunghissima, fatta di un interminabile unico concerto... Sarà una costellazione di eventi, alcuni sovrapposti (e replicati), disseminati qua e là per la nostra scuola...
Il pubblico potrà decidere cosa ascoltare...deambulando da una sala da concerto all'altra... Ci saranno mappe, indicazioni, frecce...ogni possibile modo per indicare a tutte/i i programmi che, di volta in volta, si andranno a presentare...
Ci saranno, come detto, tutti gli strumenti in azione...da soli...in duo...in formazioni più allargate... Ci saranno gli enesmble...l'orchestra... 
Sarà una festa...dinamica e bellissima... Il pubblico potrà anche rifocillarsi grazie al catering organizzato dall'Istituto Superiore "Saluzzo - Plana" con il contributo di TUTTOMUSICA, prestigioso negozio di strumenti musicali...da decenni di riferimento della città...
Non sarà una festa solamente per studenti, docenti e genitori... La nostra "notte al liceo" sarà aperta a tutte/i...
Consiglio alle future allieve e ai futuri allievi della nostra scuola, quelle/i che intendono presentare domanda di iscrizione nei prossimi anni, di partecipare... Le ragazze e i ragazzi potranno infatti rendersi conto direttamente dell'ambiente, della qualità dell'insegnamento e, soprattutto, potranno soffermarsi a parlare con studenti e docenti...TUTTI PRESENTI dalle 17:00 alle 23:30... Un'occasione per trovare risposta a ogni domanda...per sciogliere ogni dubbio...
A seguire...ecco il LINK del POST di qualche giorno fa, nel quale potrete trovare la tabella con gli orari dei concerti...


Qui sotto, invece, ecco il LINK all'evento FACEBOOK...


A questo punto non resta che darvi appuntamento a oggi pomeriggio e a questa sera...
Saranno ore bellissime di Musica e sincera condivisione...

A più tardi...


venerdì 9 giugno 2017

09/06/2017... Venerdì pomeriggio... Gran finale al Liceo Musicale!

Buon pomeriggio...

Il liceo musicale "Saluzzo - Plana" si appresta a congedarsi dal pubblico con l'ultimo gravoso impegno del presente anno scolastico: i saggi di fine anno che avranno luogo lunedì 12 giungo a partire dalle ore 17:00...
Per l'occasione abbiamo deciso di non organizzare la solita Kermesse di studenti che si avvicendano ai vari strumenti in piccoli concerti spalmati in più sere dell'ultima settimana di scuola...
"Una notte al liceo", parafrasando il titolo del celeberrimo film americano "Una notte al museo", è il tema che meglio di altri si addice alla serata e meglio definisce il nostro intento ...


"Una notte al liceo" vuole essere un lungo incontro di festa, fatto di tanti concerti, sparpagliati nelle aule più significative del Liceo Musicale "Saluzzo - Plana" di Alessandria, in piazza Matteotti n.29.
Sarà un evento unico (in tutti i sensi), senza soluzione di continuità, nel quale tutte le allieve e tutti gli allievi dei tre anni di corso si esibiranno con il loro primo e il loro secondo strumento.
Tutti potranno partecipare al grande evento: i genitori (loro sono sempre presenti e partecipativi), i parenti, gli amici, i futuri allievi del nostro liceo e tutte le persone interessate. L'ingresso è libero e aperto, davvero, a tutti.
Sarà una vera e propria maratona fatta di musica e sentimenti. I primi concerti individuali inizieranno alle ore 17:00, si protrarranno sino alle 22:00 quando inizieranno i "fuochi d'artificio" musicali, e conclusivi, con il gran concerto finale del Coro d'Istituto, degli Ensemble dei laboratori di Musica d'insieme e dell'Orchestra al gran completo.
Per agevolare l'orientamento di voi che leggete, ecco la tabella riassuntiva dei vari concerti...


Qualcuno potrebbe preoccuparsi del fatto che il ricco programma non preveda la pausa per la cena.
Nessun problema. La dirigenza dell'Istituto di Istruzione Superiore "Saluzzo - Plana", con il contributo di TUTTOMUSICA di Alessandria (che ringraziamo davvero di cuore per la generosa disponibilità), ha organizzato un gran buffet per tutti gli intervenuti: allieve/i e pubblico.

Invitiamo, pertanto, tutte/i a restare con noi per tutto il tempo dei concerti, godere della buona Musica, del buon cibo e del clima davvero spettacolare che si respira nella nostra scuola...
Il modo migliore per salutarci e dare il benvenuto all'estate!

Vi aspettiamo numerosissime/i...